11 Lug 24

Non uccidere, i valori della Costituzione in un’installazione di Isgrò e Botta

Due maestri della cultura contemporanea e un progetto a quattro mani, per celebrare i valori fondanti che hanno ispirato la Costituzione italiana. Dedicata al 75° anniversario della Costituzione, l’installazione mette in relazione la creatività artistica con la progettualità architettonica, dando forma unica a un valore essenziale della nostra cultura e a un potete messaggio universale di speranza.

Partendo da qui, Emilio Isgrò interpreta il tema della Costituzione attraverso una rivisitazione delle tavole bibliche dei Dieci Comandamenti, lasciando leggibile solo il quinto: non uccidere. Messaggio di pace in tempi di guerre, il testo è simbolicamente tradotto in undici lingue, trascritte e scolpite su coppie di tavole in pietra del Sinai, si legge nella nota del MAXXI. Le tavole sono a loro volta contenute in uno spazio circolare, in legno pregiato, progettato da Mario Botta. Integrate nella struttura del padiglione diventano un unicum in cui l’arte e l’architettura entrano in risonanza.

Venerdì 12 luglio, alle ore 12.30 nel cortile di Palazzo Margherita, sarà inaugurata l’installazione artistica promossa dalla Fondazione MAXXI intervengono, Pierluigi Biondi, sindaco dell’Aquila, Alessandro Giuli, presidente Fondazione MAXXI e gli artisti.

Il progetto ha ricevuto la “Medaglia del Presidente della Repubblica” e il sostegno della Struttura di Missione Anniversari Nazionali della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.