14 Dic

Qualità della vita, L’Aquila è 41ma

Sulle 107 province d’Italia, L’Aquila si piazza al 41mo posto per qualità della vita, scalando venti posizioni rispetto all’indagine precedente de Il Sole24ore, meglio di Pescara, ferma al 43mo; 56ma la provincia di Chieti, -4 posizioni, precipita al 76mo posto la provincia  di Teramo perdendo 20 posizioni rispetto a un anno fa.

Novanta parametri per sei aree tematiche e poi l’impatto del Covid, come indice dei casi per valutare l’impatto che ha avuto sulla vita delle persone. E in effetti perdono smalto e posizioni Bolzano e Trento, generalmente in vetta alla classifica, lasciando il primo posto a Bologna che guadagna 13 posizioni, e con la provincia di Bologna altre cinque provincie dell’Emilia tra le prime venti posizioni.

Perde la qualità della vita a Milano, che scende per il crollo del pil pro capite, effetto notevole della pandemia, calando al 12mo posto, perde appeal anche per spazio abitativo, poco più di 51 mq per famiglia, 55 posizioni in meno per Monza, Brescia -27, Bergamo -24, penalizzate anche le regine del turismo come Venezia, al 33mo posto -24 posizioni, Roma 32ma con 14 pozioni in meno e Firenze 27ma con 12 posizioni in meno.

Va dunque bene L’Aquila, quinta in Italia, sulle 107 province, per giustizia e sicurezza, e undicesima per cultura e tempo libero, frutto della capacità del territorio di fare rete e creare coesione progettuale come pure l’ottima posizione per innovazione e lavoro femminile, rivendica il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi.

Per il sindaco di Pescara, Carlo Masci, una conferma e lo stimolo a fare sempre meglio; pronto ad invertire la rotta il primo cittadino di Chieti, Diego Ferrara, troppa competitività tra le aree della stessa provincia per il sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto, che invece avrebbe voluto fare squadra e rafforzare il ruolo del capoluogo oltre a rimarcare i pochi investimenti sul territorio.

Per Ricchezza e consumi la migliore in Abruzzo è Pescara, 71mo posto, Chieti 72ma , L’Aquila 77ma e  Teramo 78ma.

Ambiente e servizi, Pescara 66ma, Teramo 69ma,  L’Aquila 76ma, Chieti 77ma.

Affari e lavoro, L’Aquila 23ma, Pescara 28ma, Teramo 55ma, Chieti 57ma.

Demografia e società, Pescara quarta, Chieti sesta, Teramo 47ma, L’Aquila 49ma.

Giustizia e sicurezza, Chieti ottava, Pescara 44ma e Teramo 83ma.

Cultura e tempo libero dopo L’Aquila Pescara, 34ma, Teramo 39ma e Chieti 51ma.

Le tre ultime, dell’indagine del quotidiano economico, sono Siracusa al 105mo posto  e perde 15 posizioni, Caltanissetta +1, 106ma, e Crotone 107ma, -1.