02 Set

Parchi nazionali, brucia la ricettività

L’altra notte un incendio in un camping nell’area montana Tricaglio, nel Comune di Villavallelonga, nel Parco nazionale d’Abruzzo. Distrutto un piccolo ufficio/reception e quattro bungalow di legno (foto piccola).

I Vigili del fuoco di Avezzano, intervenuti con due autobotti e un fuoristrada nel cuore della notte, hanno evitato l’ulteriore propagarsi delle fiamme e dopo circa sette ore di lavoro sono riusciti a mettere in sicurezza l’intera area.

Di nuovo a distanza di poche ore, la notte scorsa, nell’area di Campo Imperatore, nel Parco nazionale del Gran Sasso Monti della Laga, un rogo ha divorato il rifugio De Carolis/Fonte Vetica, da poco ristrutturato. L’allarme è scattato dopo la mezzanotte, i Vigili del fuoco sono intervenuti con quattro mezzi a domare le fiamme. Il rifugio Fonte Vetica si trova nei pressi del borgo di Castel del Monte.

L’incendio del rifugio Fonte Vetica è un colpo durissimo. Per gli imprenditori che lo gestivano, in primis, ai quali esprimo la massima solidarietà ma anche per il tessuto economico dell’intero territorio. L’auspicio è che l’area possa tornare ad ospitare presto un punto di riferimento importante per turisti ed escursionisti, ha dichiarato il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

Sono in fase di accertamento le cause degli incendi, saranno le indagini a dover fare chiarezza e speriamo sia finita qua.