12 Mar

Collegio di merito, Inverardi presidente

Con la sottoscrizione dell’atto costitutivo davanti al notaio nasce la fondazione collegio di merito ‘Ferrante d’Aragona’, informa una nota istituzionale.
L’importante patrimonio immobiliare e i servizi agli studenti saranno gestiti dalla fondazione voluta dai tre soci, Comune dell’Aquila, Università degli studi dell’Aquila e Gran Sasso Science Institute. A sottoscrivere l’atto sono stati il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il rettore dell’Università degli studi dell’Aquila, Edoardo Alesse, e il rettore del Gran Sasso Science Institute, Eugenio Coccia. Al momento della sottoscrizione era presente l’assessore con delega al Patrimonio, Fausta Bergamotto.

Paola Inverardi e Pierluigi Biondi

Presidente della fondazione è stata designata la professoressa Paola Inverardi, già rettrice dell’ateneo aquilano, mentre sarà il professor Francesco Bizzarri, medico e presidente Cus L’Aquila, a ricoprire il ruolo di vice presidente. 

Contestualmente si è proceduto all’individuazione del Comitato scientifico che è così composto:
avvocato Antonio Scino (Capo dipartimento Dipartimento per la Programmazione e il coordinamento della politica economica – Presidenza del Consiglio dei Ministri) ;
ingegner Maurizio Ardingo (esperto di Safety and security);
dottoressa Raffaella Luglini (direttore generale Fondazione Leonardo, presidente Fondazione Ansaldo);
professor Simone Gozzano (prorettore vicario Università degli studi dell’Aquila);
professoressa Alessandra Continenza (prorettore delegato Università degli studi dell’Aquila); professor Bruno Rubino (prorettore delegato Università degli studi dell’Aquila);
Alessandra Faggian (prorettore Gran Sasso Science Institute);
professor Nicola Guglielmi (direttore Dipartimento Matematica Gssi);
professor Patrizio Pelliccione (professore ordinario informatica Gssi).

Successivamente Sindaco, rettori, presidente e vice presidente hanno effettuato un rapido sopralluogo dell’immobile che ospiterà la sede della Fondazione, a piazza Santa Maria Paganica.