21 Mag

Giornata mondiale delle tartarughe

Domenica 23 maggio si celebrerà la Giornata Mondiale delle Tartarughe e delle Testuggini per promuovere il rispetto e le conoscenze su questi antichi rettili e la consapevolezza sul pericolo di estinzione che corrono numerose specie anche e soprattutto per la scomparsa e per la drammatica riduzione dei loro habitat naturali in tutto il mondo, informa in una nota WWF Abruzzo.

In Italia vivono diverse specie di testuggini, questo il nome che si usa per le specie terricole e palustre, e tartarughe, specie marine, tutte considerate a rischio. Nei corsi d’acqua troviamo la testuggine palustre europea, Emys orbicularis, minacciata e in calo in tutta Italia. In Abruzzo l’Oasi WWF Lago di Serranella, che aderisce alla Giornata Mondiale, è il luogo dove si ha la maggiore concentrazione di questo raro animale. Una specie gravemente minacciata dal degrado degli habitat e dall’introduzione di specie aliene, in particolare la testuggine americana Trachemys scripta.

Quest’anno durante l’Emys Day, promosso in collaborazione con il Gruppo Erpetologico Abruzzese e Molisano e l’SHI Sezione Abruzzo e Molise, sarà presentato il Gioco dell’Emys, prodotto pensato per imparare giocando e le caratteristiche della Emys e della sua pericolosa cugina d’oltreoceano così da sensibilizzare adulti e bambini sulle problematiche legate alla conservazione della specie e degli habitat in cui vive.

Dalle 9.30 inizieranno le attività con giochi, laboratori, osservazioni in natura ed escursioni lungo i sentieri della riserva insieme agli operatori della Cooperativa Terracoste e agli erpetologi del GERPAM e della SHI.

La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria.
Info 333 7971892 e 339 7384228.

La foto è di Francesco Di Toro