27 Ago

Vaccini, personale scolastico al 90%

Trend positivo per le vaccinazioni in favore del personale scolastico e universitario: secondo l’ultimo report settimanale pubblicato dalla Struttura commissariale, nell’ultima settimana la percentuale di persone che ha ricevuto la prima somministrazione di vaccino o dose unica ha raggiunto quota 90,45%.

I dati sono in aggiornamento sulla base delle comunicazioni da parte delle Regioni.

Percentuali in netta crescita anche per i più giovani: le somministrazioni/dose unica per la fascia 12-15 hanno superato il 40% della platea vaccinabile, mentre la fascia 16-19 ha oltrepassato la soglia del 67%.

Incrementi sono stati registrati anche per le altre fasce di età: la fascia 50-59 è all’80% circa in termini di prime somministrazioni/dose unica, mentre la fascia 60-69 ha superato l’85%. Si consolidano inoltre le percentuali delle fasce 70-79 e over 80, che si attestano rispettivamente al 90,19 e al 94,06%, sempre con riferimento a prime somministrazioni/dose unica.


Accolti più di 500 cittadini afgani

Intanto prosegue il piano attuato dalla Struttura commissariale per proteggere i cittadini afgani dal Covid-19.

Famiglie afgane

Il lavoro di squadra di Regione Abruzzo, Protezione Civile, Croce Rossa Italiana, Azienda Sanitaria Locale e Difesa ha portato nel giro di poche ore all’allestimento di un hub vaccinale ad Avezzano, dove tra ieri e oggi hanno trovato accoglienza più di 500 afgani giunti in Italia dal loro Paese. 

Il sito, allestito ad Avezzano scalo dalla Croce Rossa Italiana con il coordinamento e il contributo della Protezione Civile, ospita numerose famiglie con tantissimi giovani. Gli ospiti sono seguiti da mediatori culturali della Croce Rossa, che assistono il personale sanitario della Asl, tra cui i farmacisti che hanno il compito essenziale di preparare le dosi di vaccino da inoculare, e i cinque team vaccinali mobili della Difesa, nelle procedure di anamnesi e di vaccinazione vera e propria. Le somministrazioni avvengono all’interno delle tipiche tende pneumatiche della Protezione Civile, montate in breve tempo dai Volontari della Croce Rossa. Una delle tende viene riservata alle donne e sarà gestita da una dottoressa e due infermiere della Difesa.

Le attività si svilupperanno per tutta la giornata di oggi, secondo la pianificazione che gli operatori di tutte le organizzazioni coinvolte hanno messo a punto sul campo nelle prime ore della mattinata.