20 Set

Terza dose per circa 30mila persone

Da oggi lunedì 20 settembre, così come stabilito dalle indicazioni della Struttura commissariale nazionale, sono iniziate nella Regione Abruzzo le somministrazioni della terza dose addizionale del vaccino Covid 19 nelle quattro Asl abruzzesi.

In questa prima fase, che coinvolge una platea potenziale di circa 30mila cittadini trapiantati, dializzati, soggetti con immunodeficienze primitive e secondarie, Hiv, si legge in una nota, non sarà utilizzato il sistema a prenotazione, ma saranno le stesse aziende sanitarie a contattare telefonicamente i pazienti e a fissare l’appuntamento per la somministrazione.

Successivamente, seguiranno le altre categorie previste dalle circolari commissariali: over 80, ospiti delle strutture per anziani, personale sanitario e sociosanitario.