29 Gen

Sport, su 181 tamponi nessun positivo

Sono stati complessivamente 181 i test rapidi per il coronavirus effettuati nel corso dello Screening per lo sport e nessun tampone è risultato positivo. Un’iniziativa adottata in vista della ripresa delle attività agonistica e che ha coinvolto, in questo primo appuntamento, dirigenti, tecnici, accompagnatori, arbitri e atleti della Federazione italiana rugby, come richiesto dal presidente del comitato regionale Giorgio Morelli, e, nella seconda giornata, della società 2K5 Basket, atleti, tecnici e dirigenti del Nuovo Basket Aquilano si erano già sottoposti al test nei giorni precedenti.

I tamponi sono stati effettuati ieri e oggi pomeriggio al Musp di via Ficara, ex Asilo Il Viale.

Il risultato è ottimo, commenta il sindaco Pierluigi Biondi. La partecipazione di atleti e addetti a vario titolo delle società sportive coinvolte è stata molto alta. Se consideriamo che nel test generale sulla popolazione di inizio dicembre e in quelli sulla popolazione scolastica, nelle due fasi di gennaio, sono stati effettuati complessivamente quasi 30mila tamponi, possiamo dire che il senso di responsabilità della cittadinanza è stato oggi ampiamente confermato.

L’operazione ‘Screening per lo sport’ potrà proseguire con le società sportive che ne faranno richiesta inviando una mail a impianti.sportivi@comune.laquila.it

 

Scuole, 1 positivo/1.000 tamponi circa

Sono stati complessivamente 967 i test rapidi effettuati nel corso della due giorni del secondo screening gratuito per la popolazione scolastica dell’Aquila, che si è concluso nel tardo pomeriggio di oggi. Lo screening era riservato principalmente agli studenti e al personale docente e non docente delle scuole superiori, in prossimità del rientro in classe dopo la didattica a distanza. L’iniziativa è stata promossa dal Comune in collaborazione con le istituzioni scolastiche e grazie al sostegno volontario di medici, infermieri, con l’impiego dipendenti comunali e delle società partecipate.

Oggi sono state 596 le persone che si sono sottoposte allo screening (371 ieri), con un positivo (ieri nessuno). Tra ieri e oggi, il test è stato somministrato a 644 studenti, 171 insegnanti e 152 persone tra non docenti e accompagnatori.

Tre le postazioni attive: al liceo Scientifico sono stati eseguiti complessivamente 424 tamponi, al musp di via Ficara 280 e al drive through della Croce Rossa a Monticchio 263.

I dati del secondo screening sommati al primo del 3, 4, 5 e 6 gennaio – 4641 – danno un complessivo di 5608 tamponi effettuati.

Pierluigi Biondi

Le condizioni meteorologiche hanno influito notevolmente, ha commentato il sindaco Pierluigi Biondi, basti pensare che negli screening di inizio dicembre e inizio gennaio la postazione di Monticchio era risultata tra quelle più frequentate. Mille test in due giorni costituiscono un buon risultato, sul quale le istituzioni sanitarie e scolastiche potranno ragionare e mettere a punto i piani operativi migliori possibili per garantire la sicurezza di tutti, in vista della ripresa della didattica in presenza. 23 gennaio 2021.

 

Scuole, 22 e 23 tamponi alle superiori

Il Comune dell’Aquila promuoverà una nuova campagna di screening sulla popolazione scolastica, dedicata agli studenti delle scuole superiori che torneranno in aula dopo aver seguito le lezioni in Didattica a distanza dopo le vacanze natalizie. Le date per l’iniziativa sono il 22 e 23 gennaio prossimi anche in funzione dei calendari adottati dai vari istituti per lo svolgimento della ‘Dad’ e delle attività in presenza per consentire a tutti quelli che rientreranno in classe, secondo le percentuali previste dalla normativa vigente, in piena sicurezza.

Tre le postazioni attive, dalle 9.30 alle 17.30:
drive trough di Monticchio (ex cinema multisala);
Musp via Ficara (ex asilo Il Viale);
palestra del liceo Scientfico “A. Bafile” a Colle Sapone.

L’iniziativa è stata concordata nel corso di una serie di riunioni che si sono svolte nei giorni scorsi tra rappresentanti dell’Unità di crisi comunale, Protezione civile regionale, Asl, Ufficio scolastico provinciale, dirigenti scolastici e Ordine dei medici.

La campagna, con cui verranno somministrati test antigenici rapidi, sarà gratuita, su base volontaria, aperta a studenti, personale docente e non docente e a coloro che non hanno potuto partecipare ai controlli effettuati che si sono svolti dal 3 al 6 gennaio scorsi. 

L’impegno dell’amministrazione per attuare un’azione di prevenzione e contrasto della pandemia è massimo e si è articolato nel corso di questi mesi con provvedimenti che vanno dall’obbligo di mascherine all’aperto e nei luoghi affollati emanato ben prima che intervenissero disposizioni nazionali a imporlo, alla distribuzione di saturimetri, sino al grande impegno profuso con la campagna di screening di dicembre, con oltre 23 mila test somministrati solo nella città dell’Aquila, sia in quella di inizio anno, cui hanno aderito quasi cinquemila persone, tra alunni delle scuole del territorio, docenti e personale in servizio negli istituti scolastici, dichiara il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, in una nota stampa.

Tutti gli studenti e il personale dovranno portare con sé: tessera sanitaria, documento d’identità, e il modulo con il consenso informato, stampato e firmato, compilabile al link https://bde.comune.laquila.it/screening/modulo   presente anche sul sito internet del Comune dell’Aquila nella pagina dedicata allo screening scolastico della sezione “Coronavirus, le informazioni del Comune” (https://www.comune.laquila.it/pagina1961_screening-per-gli-studenti.html ), dove è pubblicato anche il modulo cartaceo in pdf.

Gli interessati che si presenteranno alle postazioni dei test dovranno inoltre dichiarare, sotto la propria responsabilità, l’istituto scolastico di appartenenza e se si è studenti, docenti o non docenti.  Per i minorenni il consenso dovrà essere firmato dal genitore.

Una volta effettuato il tampone, bisogna lasciare la postazione; la comunicazione sarà effettuata entro tre ore solo a coloro che fossero risultati positivi al covid-19.

Si ricorda che è escluso dal test: chiunque abbia sintomi che indichino un’infezione da Covid-19;  chiunque sia attualmente in malattia per qualsiasi altro motivo; chiunque sia stato testato recentemente ed è in attesa di risposta; chiunque sia attualmente in quarantena o in isolamento;  chiunque abbia già programmato una data per un tampone. 20 gennaio 2021.