10 Gen 22

Regione, screening scuole 2.300 positivi

Oggi sono state riaperte le scuole dopo aver effettuato lo screening su oltre 93mila studenti abruzzesi, pari a oltre il 7,5% dell’intera popolazione regionale, con l’isolamento di oltre 2mila 300 positivi al Covid-19, consentendo così una ripresa delle lezioni in sicurezza dopo le vacanze natalizie, commenta in una nota, il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio. Aver effettuato lo screening si è dimostrata una scelta lungimirante. Essere riusciti a isolare più di duemila ragazzi positivi ma asintomatici, con i dati attuali di diffusione e di contagiosità in particolare della variante Omicron, significa aver impedito che in pochi giorni avrebbero potuto produrre oltre 10mila contagi.

Resta però da capire quanti ne produrrà, nei giorni a venire, il resto degli studenti, tornati a scuola con tutto il personale senza sapere se sono o meno positivi. Ma non ha importanza, Marsilio ha ringraziato tutti, ricordando che la scelta della DAD è centrale e spetta dunque al Governo decidere.

5722, sono stati i tamponi somministrati nel capoluogo di Regione, di cui 102 risultati positivi (54 annullati, 1 dubbio), nei drive through allestiti all’aeroporto di Preturo e nel parcheggio dell’ex cinema multisala a Monticchio nella tre giorni di prelievi conclusa domenica.

Un risultato importante che conforta gli sforzi organizzativi messi in campo in cui ognuno ha lavorato al massimo delle proprie possibilità per garantire agli studenti la possibilità di accedere ai test antigenici gratuiti prima dell’inizio delle lezioni, per il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi. Un’azione preventiva nei confronti dell’avanzata del coronavirus, ma l’arma più efficiente per contenere gli effetti negativi della pandemia era e rimane la vaccinazione ed invito la popolazione a continuare ad aderire alla campagna vaccinale in corso.