18 Nov

Ricostruzione, 40 progetti per 8milioni

Sul sito internet del Comune dell’Aquila è stato pubblicato il 54esimo elenco di contributi per la ricostruzione post sisma 2009. Lo rendono noto il sindaco Pierluigi Biondi e l’assessore alla Ricostruzione privata, Vittorio Fabrizi. Con questo elenco vengono finanziati 40 progetti, dei quali 37 in via definitiva e 3 che necessitano di titolo edilizio o per i quali occorre presentare della documentazione complementare.

L’importo complessivo erogato dal Comune è di circa 8 milioni di euro e riguarda interventi per metà nella città e nei quartieri e per metà nelle frazioni.

L’elenco è pubblicato sull’albo pretorio e nella pagina del sito http://www.comune.laquila.it/pagina41_i-contributi-per-la-ricostruzione.html#avvisi

La somma complessiva è più ridotta rispetto a quella dei precedenti elenchi in quanto è stato applicato da subito l’indirizzo del sindaco Biondi e dell’assessore Fabrizi, finalizzato a pubblicazioni dei beneficiari molto più ravvicinate nel tempo, in modo tale consentire a cittadini interessati e imprese di avviare i lavori il prima possibile, ferma restando la pubblicazione di un riepilogo mensile delle somme concesse, informa una nota dell’ente.


Pratiche, elenco contributi più frequente

Avverrà a cadenza più ravvicinata la pubblicazione dei contributi per la ricostruzione post sisma 2009 e sarà effettuata non appena saranno completate le procedure riguardanti ogni richiesta. Lo comunicano il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’assessore alla Ricostruzione privata, Vittorio Fabrizi.

Finora, spiegano in una nota Biondi e Fabrizi, la pubblicazione degli elenchi dei beneficiari dei contributi avveniva ogni mese o mese e mezzo. Ma in questo momento così difficile, nel quale l’emergenza sanitaria, come ormai purtroppo noto, rischia di compromettere non solo la salute, ma anche l’economia nazionale e locale, abbiamo ritenuto opportuno accelerare tale procedimento.

La pubblicazione avverrà immediatamente, non appena saranno completati gli iter delle varie pratiche, senza attendere l’elaborazione degli elenchi ogni 30 o 45 giorni.

Questo vuol dire, per il sindaco Biondi e l’assessore Fabrizi, che i cittadini interessati alla ricostruzione potranno attivarsi da subito per l’apertura del conto corrente bancario per l’accredito delle somme previste non appena pubblicato ogni provvedimento di ammissione al beneficio. Di conseguenza, i lavori potranno partire con più rapidità e questo potrà costituire un vantaggio anche per le imprese. Sarà in ogni caso data, a cadenza fissa mensile, comunicazione riepilogativa della situazione dei buoni contributo rilasciati. 16 novembre 2020.