06 Dic

Commerciale, stop a deroghe e varianti

Unanimità dei 22 consiglieri presenti, per la mozione di Roberto Silveri, Gruppo misto, con cui si invita l’amministrazione comunale a non sottoporre all’Aula proposte intese all’esame di varianti al Piano regolatore delle zone destinate ad attrezzature generali relative a rotazione, verso destinazioni d’uso commerciali di media e grande distribuzione, allo scopo di non sacrificare l’attuale fase di organizzazione e programmazione, riguardante l’iter di revisione in corso del Piano regolatore.

Con un emendamento, il Consiglio ha fatto salve le proposte deliberative indifferibili, corredate da un adeguato studio di fattibilità sul piano ambientale, urbanistico, economico, sociale e dell’interesse generale.

Il Consiglio ha poi approvato a maggioranza le modifiche al regolamento di Polizia urbana, introducendo misure a tutela e sicurezza del decoro urbano di particolari luoghi con divieti di accesso e ordini di allontanamento nei confronti di chi ponga in essere condotte che impediscano la fruibilità e l’accessibilità delle aree in questione.

Si tratta di un provvedimento molto importante, ha dichiarato l’assessore alla Polizia municipale, Carla Mannetti, che ha illustrato il provvedimento in Aula.

La polizia municipale effettuerà dei controlli molto capillari nei luoghi ritenuti più a rischio per la sicurezza, che sono stati individuati nel Terminal di Collemaggio, nei parcheggi pubblici antistanti l’ospedale San Salvatore e il mercato di piazza d’Armi, nelle aree davanti alle scuole, nei parchi, giardini pubblici e aree verdi del territorio comunale.

Gli agenti, in questi luoghi, potranno allontanare e sanzionare coloro che si comporteranno in modo tale da impedire il libero accesso e la fruibilità e che metteranno a repentaglio il decoro, la sicurezza e l’ordine pubblico.

In caso di reiterate condotte di questo genere, verranno inoltrate le opportune segnalazioni alla Questura per l’allontanamento prolungato.

L’Aula ha infine autorizzato il rilascio del permesso a costruire in deroga per lavori di sostituzione edilizia di immobili danneggiati dal terremoto del 2009 su viale Giovanni XXIII e a Onna, il cambio di destinazione d’uso da artigianale a commerciale di un’area a viale della Croce Rossa e ha abrogato i regolamenti interni dei contratti e dei lavori, forniture e servizi in economia, per modifiche sostanziali della normativa nazionale in materia.

DISCLAIMER: nel rispetto delle disposizioni sul diritto d'autore alcune foto pubblicate sono tratte da materiali condivisi liberamente e in forma anonima su web.