15 Dic

Garanzia e controllo sullo screening

Una commissione di garanzia e controllo, per capire com’è andato lo screening sulla popolazione aquilana, si terrà giovedì prossimo su piattaforma digitale.

Alla seduta sono stati invitati il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il direttore della As1, Roberto Testa, la direttrice sanitaria, Sabrina Cicogna, il commissario straordinario Agenzia Sanitaria Abruzzo, Pierluigi Cosenza, il direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile Abruzzo, Mauro Casinghini, il coordinatore della Protezione Civile SMEA Regione Abruzzo, Silvio Liberatore, il dirigente del Comune dell’Aquila, Mauro Bellucci con il funzionario Carlo Bolino; il segretario generale, Lucio Luzzetti e i consiglieri comunali accreditati in commissione Garanzia e Controllo.

Lo annuncia in una nota stampa il presidente Giustino Masciocco.

Giustino Masciocco

A seguito delle segnalazioni dei consiglieri comunali Lelio de Santis e Paolo Romano, spiega, ho ritenuto di convocare la commissione di Garanzia e Controllo giovedì 17 dicembre alle ore 12 su piattaforma Teams, per poter ascoltare, dalla viva voce dei protagonisti, quali difficoltà si sono incontrate nell’organizzazione dello screening di massa con test rapidi effettuato all’inizio di dicembre nella nostra città.

Inoltre, per Masciocco, risulterebbe utile conoscere, ufficialmente, quali siano stati i risultati di tale campagna di indagine, numero dei tamponi, numero positivi, numero verifiche effettuate sui presunti positivi, numero persone tracciate, aree di provenienza cioè frazioni oppure centro città.
Non sfugge a nessuno l’importanza di un’attenta analisi del risultato dei test,
osserva il presidente, evidenziando anche, se necessario, quali cose non hanno funzionato alla perfezione per non ripetere gli stessi errori nel caso fosse necessaria un’ulteriore campagna di screening. Tutto ciò  potrebbe permetterci di prepararci al meglio per poter affrontare la  terza ondata pandemica che,  secondo tutti gli esperti in materia, è data ormai per certa, conclude.